Festa dell’intercultura

Il 22 dicembre 2017, presso la scuola di via Taverna, I. C. Paolo Stefanelli, si è svolta la ‘Festa dell’intercultura’, una festa itinerante che ha visto impegnate tutte le classi del plesso in performances, installazioni, piccole drammatizzazioni, esibizioni corali, danze, e tanto altro ancora.

Anche molti genitori hanno dato un loro contributo all’allestimento degli stands ‘cibi dal mondo’, cucinando ed offrendo assaggi di ricette multiculturali.

La festa è iniziata con la danza del drago cinese, che ha poi guidato i genitori per tutto il percorso della festa.

Si è poi è esibito il coro, che ha eseguito tre brani in polifonia, uno dei quali creato dai bambini delle classi prime. La ‘spirale delle lingue’ è  entrata in scena, regalandoci la magia del suono di tutte le lingue che i tanti ragazzi della nostra scuola posseggono come loro patrimonio culturale: è stato come sentire un concerto!

Il drago ha poi accompagnato i genitori ai piani superiori, continuando la sua danza.

A primo piano i ragazzi della 3a Q hanno accolto i genitori con una breve drammatizzazione (‘La storia dell’arcobaleno’), finalizzata a stimolare la riflessione sul tema della diversità e della condivisione. I sette colori dell’arcobaleno, diversi tra loro, unendosi formano un arco d’incomparabile bellezza nel cielo, così come ognuno di noi arricchisce l’altro.

Alcuni alunni di 2a e 3a Q hanno intrattenuto i genitori allo stand “Tovaglioli del mondo”, un laboratorio sugli origami per realizzare con i tovaglioli forme di animali, piante, oggetti, tipici e di buon augurio  dei diversi paesi del mondo. Due alunni di 2 e 3 Q hanno presentato  un power point sui ghiacciai ed esposto i relativi plastici, come sintesi  dei lavori svolti, per sottolineare come la salvaguardia dell’ambiente sia importante ed unisca tutti i popoli della terra.
Intercultura è un tema interdisciplinare che offre l’opportunità di vedere la realtà e chi ci circonda con occhi nuovi, è  scoprire che ogni incontro ci arricchisce e che dalla conoscenza reciproca possiamo realizzare un mondo migliore.
A conclusione del giro, i genitori sono tornati al piano terra, dove hanno potuto visitare il nostro mercatino ed assaggiare i ‘cibi dal mondo’, ed all’uscita hanno trovato un flash mob a sorpresa, che si svolgeva nello spiazzo antistante la scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.